Eventi Musicali

La “lunga ombra” di Joe Strummer per Johnny Cash

La “lunga ombra” di Joe Strummer per Johnny Cash

C’è un piccolo fatto, raccontato alla fine del libro “Death or glory” di Pat Gilbert, che accomuna due persone provenienti da mondi di polo opposto, ma che proprio per tale caratteristica finiscono per incontrarsi.
Stiamo parlando di Joe Strummer, leader dei Clash, e di Johnny Cash. A una decina di anni dalla rottura dei Clash, Jon fonda una nuova band chiamata i Mescaleros, con il quale incide tre album, il cui ultimo, “Streetcore”, pubblicato dopo la sua morte avvenuta nel dicembre 2002, parzialmente prodotto da Rick Rubin. Nel medesimo periodo in cui Joe stava scrivendo tale album e frequentava la casa di Rubin, anche Johnny Cash stava lavorando al proprio album. Rubin ricorda che “… Quando ha scoperto che Johnny Cash era da me, veniva tutti i giorni e si aggirava per lo studio. Era tutto contento: si sdraiava sul pavimento e faceva capolino da una finestrella per guardare Johnny che cantava nella stanza accanto”. Joe volle scrivere una canzone per Johnny Cash, “Long Shadow” e quando la presentò a lui e a Rubin erano versi scritti sparsi tra il cartone della pizza, un tovagliolo di carta e pezzi di nastro isolante. Questa commossa e sentita canzone non riuscì a finire all’interno di un album di Cash, morto alcuni mesi dopo Strummer.

Andrea Zanella

Marzo 15th, 2017

No comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *